Parole da usare nella vendita: “quando” invece di “se”

581 visualizzazioni - 17 Maggio 2023 -
Download PDF (65 download)

Condividi

Semplici modifiche alle parole utilizzate, come sostituire “se” con “quando” possono incidere positivamente sull’esito di una vendita.

Immagina di lavorare in un negozio di elettronica e di voler proporre al cliente l’acquisto di un sistema di salvataggio dei dati.

Potresti dire: senza un sistema di backup che metta al sicuro i suoi dati, se si rompe l’hard disk del computer, rischia di perdere tutto.

L’uso del “se” introduce una condizione – quella che una componente computer si rompa – che l’utente all’istante immaginerà più o meno probabile, decidendo di conseguenza sulla tua proposta.

In alternativa puoi dire senza un sistema di backup che metta al sicuro i suoi dati, quando si rompe il computer, rischia di perdere tutto.

Questa seconda frase risulta commercialmente più efficace in quanto sostituire la parola “se” con la parola “quando” elimina la condizione, rendendo così più semplice per l’utente immaginare il problema di perdere i suoi dati, il che agisce come stimolo all’azione.

Fonti:

Jones P.M., Exactly how to sell. The Sales Guide for Non-Sales Professionals, Wiley, 2018, pagg. 85-87.

Per le immagini:

aommaneesri da shutterstock.com

Per i suoni:

elements.envato.com

Manuale di riferimento

COLLANA LE BUSSOLE

NEUROMARKETING NEI SERVIZI. VENDERE DI PIÙ, VENDERE MEGLIO

Esiste una nuova frontiera delle vendite, che punta a indirizzare il cliente non aumentando la pressione sullo stesso, ma agendo sulla rimozione delle barriere che frenano la scelta. E quindi, grazie alla cura di piccoli ma importanti aspetti della relazione con il cliente, che agiscono come veri e propri acceleratori della decisione, è possibile arrivare alla vendita con meno sforzo, e non più.

A due anni dalla pubblicazione del Neuromarketing nel negozio, la Collana Le Bussole si arricchisce di un più ampio approfondimento sul tema, che guarda all’universo dei servizi (dall’ospitalità alla ristorazione e all’attività dei bar, dall’intermediazione immobiliare e di viaggio alle professioni) e, grazie ai tanti aneddoti e suggerimenti pratici, rappresenta un’indispensabile lettura per tutti gli operatori, imprenditori e professionisti, che vogliano essere più persuasivi nella vendita.

Per avere maggior supporto per la tua attività contatta la tua Associazione Confcommercio

Tessera associativa Confcommercio 2024: skyline

SEI UN ASSOCIATO CONFCOMMERCIO?

Registrati con la tua tessera e scarica gratuitamente i manuali.

NON SEI ANCORA ASSOCIATO?

Non sai cosa ti perdi.